Apple: ricavi e vendite al top nonostante la crisi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

 

I dati forniti dall’azienda statunitense parlano chiaro, il primo trimestre del 2020 è stato il trimestre migliore per il colosso della mela.

La società ha registrato utili per 4,99 per azione e ricavi per 91,8 miliardi. Entrambi hanno sovraperformato le aspettative degli analisti, che si fermavano a 4,54 dollari per azione e ricavi per circa 88,43 miliardi di dollari.

Siamo entusiasti di riportare le entrate trimestrali più alte di Apple di sempre, alimentate dalla forte domanda per i nostri modelli di iPhone 11 e iPhone 11 Pro e da record di sempre per servizi e indossabili. Durante il periodo delle vacanze la nostra base attiva di dispositivi installati è cresciuta in ciascuno dei nostri segmenti geografici e ora ha raggiunto oltre 1,5 miliardi

Fin dal lancio sul mercato, quello che ha registrato ottimi dati di vendita è stato quello più economico. Secondo delle statistiche è emerso che iPhone 11 non è solamente più popolare di tutti gli altri iPhone, ma lo è anche rispetto a tutti gli smartphone presenti sul mercato. Secondo le recenti ricerche di Omdia, Apple ha raggiunto un vero e proprio record di spedizioni del dispositivo nel primo trimestre 2020.

Nonostante la crisi economica generata dal Covid-19, le vendite di iPhone 11 procedono a gonfie vele. Apple ha spedito ben 19.5 milioni di unità del dispositivo nel primo trimestre del 2020. Parliamo di 6 milioni di unità in più rispetto a quelle di iPhone XR spedite nello stesso lasso di tempo. Ciò fa guadagnare ad iPhone 11, l’appellativo di smartphone più popolare sul mercato. Al secondo posto troviamo uno dei migliori prodotti di Samsung, il Galaxy A51 con “solamente” 6.7 milioni di unità. Un distacco a dir poco impressionante.

Un modello di business non incentrato totalmente sugli smartphone ha permesso al colosso Americano di fare numeri mai visti prima. Uno dei prodotti più venduti, infatti, sono proprio le AirPods, i tanto amati auricolari Bluetooth.

Ecco i dati relativi alle entrate per macro categoria di prodotto:

  • iPhone: 55.96 miliardi
  • Services: 12.72 miliardi
  • Mac: 7.16 miliardi
  • Indossabili, Case e accessori: 10.01 miliardi
  • iPad: 5.98 miliardi

Nonostante la crisi Apple continua con la sua strategia. Durante il WWDC tenuto qualche giorno fa Apple ha presentato il nuovo iOS 14 e non solo… Molti rumors e leak girano sui nuovi iPhone 12.Questi potrebbero registrare dati ancora più promettenti grazie all’introduzione dei display OLED.

iOs 14 e iPhone 12 leak

Apple ha inoltre fornito come di consueto anche le aspettative per il Q2 2020:

  • Entrate comprese tra 63 e 67 miliardi di dollari
  • Margine lordo compreso tra il 38% e il 39%
  • Spese operative comprese tra 9,6 e 9,7 miliardi
  • Altri proventi di 250 milioni
  • Aliquota fiscale del 16,5% circa

Cosa ne pensi di questi numeri? Facci sapere la tua nei commenti!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Potrebbe interessarti anche:

One thought on “Apple: ricavi e vendite al top nonostante la crisi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter