Come i supermercati ci invogliano a spendere

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Carrelli di grandi dimensioni

Negli ultimi anni le dimensioni dei carrelli sono sempre aumentate, questo viene fatto per invogliare il consumatore ad acquistare di piú. Secondo la mente umana, infatti, il totale dello scontrino sará maggiore se il carrello sará pieno. Il consumatore vedendo il proprio grande carrello ancora mezzo vuoto sará portato ad acquistare di piú.

Posizione delle bottiglie dell’acqua

Come avrai notato, le bottiglie d’acqua sono situate sempre in fondo al supermercato, il motivo é molto semplice ed é collegato al punto precedente. Se si trovassero all’inizio delle corsie i clienti riempirebbero subito la maggior parte del carrello facendo svanire tutti i vantaggi citati al punto precendete

Posizione della frutta e della verdura

Nella maggior parte dei supermercati, la frutta e la verdura (al contrario dell’acqua) si trovano nella parte iniziale del supermercato. Seppure sia una pratica scomoda, in quanto rischiamo di schiacciare questi delicati prodotti, le motivazioni si trovano nei libri di marketing. Cosí facendo il cliente ha piú tempo per pensare a quei prodotti sul quale il supermercato ha un margine maggiore.

Il prezzo al centesimo

Questo “trucco” seppur conosciuto, continua a valere. Stiamo parlando dei prezzi con i 99 centesimi. Per pigrizia la nostra mente spesso tende a trascurare i centesimi quando leggiamo un prezzo, così se leggiamo 9.99€ crederemo che quel prodotto costi 9€ invece che 10€

Posizione dei prodotti

Sullo scaffale, all’altezza degli occhi troviamo sempre i prodotti più costosi, o quelli che la grande distribuzione vuole farci comprare, questo perché per pigrizia siamo portati a non abbassarci o ad alzare lo sguardo. Allo stesso modo, le caramelle o i giochi per bambini si trovano più in basso, per far si che i bambini le vedano meglio.

Riordinamento del supermercato

Ti sei mai accorto che ogni 4-5 mesi, la disposizione degli scaffali cambia drasticamente all’interno del tuo supermercato? Questo viene fatto per evitare che la gente memorizzi le posizioni dei propri prodotti preferiti, “obbligando” i clienti a percorrere tutte le corsie alla ricerca della nuova sistemazione vedendo prodotti che altrimenti non sarebbero stati visti.

Prodotti inutili vicino alle casse

Come avrai notato, vicino alle casse spesso si trovano prodotti come caramelle, ovetti Kinder e altri prodotti che se inseriti all’interno delle corsie probabilmente non riceverebbero le giuste attenzioni (soprattutto dai bambini). Posizionandoli, invece, vicino alla cassa, mentre aspetti in fila il tuo turno, sarai più intenzionato a comprarli.

I prodotti alla rinfusa

Hai mai visto dei prodotti posizionati casualmente all’interno di un cesto? Anche questa è una tecnica di marketing. Vedendo molti prodotti all’interno di un cesto saremo portati a pensare che questi siano in svendita ad un basso costo e saremo spinti a comprarli. Tuttavia spesso questi prodotti non sono affatto in sconto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter