Come risparmiare energia elettrica con il computer

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Durante questi mesi di lockdown tra una call e una lezione online l’utilizzo del computer, fisso o portatile che sia, è aumentato parecchio e con lui anche la bolletta della luce.

Ecco dei semplici consigli per risparmiare energia elettrica durante l’utilizzo del Pc e alleggerire la bolletta.

Disattivare lo schermo

Lo schermo è spesso responsabile di un eccessivo consumo di energia. Quando esci per una pausa spegni il monitor dal tastino fisico, ti occuperà pochissimi secondi e il risparmio sarà notevole.

Disattiva anche lo screen saving, se non sei al pc è inutile tenere lo schermo acceso.

Disabilitare wi-fi e connessione a internet

Se stai facendo un utilizzo offline, stai scrivendo un documento e non hai bisogno di una connessione ad internet, disattiva il Wifi. Proprio come per i cellulari, anche il Bluetooth fa consumare più corrente, se non lo usi disattivalo!

Attivare lo spin down

Alcuni sistemi operativi ammettono tra le impostazioni di risparmio energetico un rallentamento del disco rigido detto spin down, da attivare in caso di inutilizzo del computer per un periodo di tempo prolungato.
Verifica se è presente tra le opzioni del tuo pc e attivalo, potrai risparmiare fino al 90% dell’energia consumata dall’hard disk.

Spegnere sempre il computer ed evitare lo stand-by

Il pc e tutti i dispositivi elettrici sono veri e propri vampiri energetici in quanto continuano a consumare energia in stand by e sono responsabili del 30% dei costi della bolletta.

Stacca la spina se non lo usi per qualche giorno

Ricordati di spegnerli per risparmiare energia avendo cura di staccare la presa del pc quando non lo utilizzi per un tempo prolungato in quanto è in grado di consumare energia anche da spento. La luce rossa del monitor, ad esempio (come per le tv) consuma energia e non solo.

Scegliere un pc LCD a cristalli liquidi

Ormai sono difficili da trovare, ma se stai utilizzando un monitor a tubo catodico, potrebbe essere una ottima occasione per cambiarlo. I nuovi monitor a cristalli liquidi consumano molta meno energia elettrica.

Optare per un portatile

Se non hai particolari esigenze come disegno grafico, modellazione o rendering video, opta per un portatile. A differenza dei computer fissi, i portatili consumano molta meno energia elettrica.

Ridurre la luminosità dello schermo

Come abbiamo già detto, il monitor incide molto sulla quantità di energia elettrica utilizzata dal computer, abbassare la luminosità alleggerisce la bolletta.

Attiva il risparmio energetico

In tutti i compuer troverai una impostazione che ti permetti di attivare il risparmio energetico, attivandola il pc sacrificherà leggermente le prestazioni per usare meno corrente possibile.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter