Come si diventa ricchi con il green

diventare ricchi con il green
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Il verde è il colore della ricchezza e non solo perché è quello dei soldi. Diventare ricchi con il green è possibile e ci si riesce cogliendo la sfida di immaginare come sarà il mondo tra qualche decina di anni e capendo come si possa contribuire a migliorarlo. Oggi che è sempre più crescente la sensibilità per il clima e l’ambiente, tutti i settori dell’industria e della finanza stanno cogliendo questa sfida per migliorare il mondo verso la sostenibilità, anche economica. E le opzioni per esserne parte attiva sono diverse, è necessario solo scegliere l’opzione più in linea con le proprie esigenze o capacità di investimento.

Perché la sostenibilità è il futuro

La Green Economy non è solo un’etichetta, ma un settore destinato ad affermarsi tra i più trainanti dell’economia in termini di investimento e produttività, sia per enti pubblici che per soggetti privati. Grandi fondi di investimento sostengono tale visione, valutando il benessere per l’ambiente e, ovviamente, anche per i propri guadagni. Come BlackRock, la più grande società di investimento al mondo. Oltre a sostenere progetti e persone per accedere agli investimenti e a garantire loro sicurezza finanziaria, promuovono risultati che vadano verso la sostenibilità “perché crediamo offra ritorni migliori per gli investitori”.

Come si investe nella green economy

Per chi non ha idee da sviluppare, c’è la possibilità di sostenere quelle di altri e quindi promuovere investimenti socialmente responsabili. Si possono acquistare azioni di aziende operanti nel settore, come realtà che producono energie rinnovabili, o sviluppano soluzioni di trasporto a impatto ridotto. Mercato sempre in crescita anche quello della gestione dei rifiuti, per ridurre l’inquinamento pensando a sistemi di raccolta, trasferimento, smaltimento e riciclaggio che rispettino l’ambiente. È importante scegliere analizzando la realtà su cui si vuole investire, studiando le oscillazioni dei prezzi e il periodo di investimento preferito. Optando magari per diversificare le azioni del portafogli, così da non imbattersi in grandi rischi.

Quali sono le realtà su cui investire

Il green è un mercato variegato e in continuo sviluppo, con l’emergere di soggetti nuovi accanto a diversi già affermati. Tra le aziende più gettonate, la Siemens Gamesa, multinazionale spagnola che produce turbine eoliche, o nello stesso settore la Vestas Wind Systems, realtà danese, che nel 2020 ha visto le duplicare il valore delle proprie azioni. In pannelli solari si investe sostenendo la statunitense First Solar, che a marzo, rispetto all’anno precedente, aveva triplicato il prezzo delle azioni. Trend confermato per Canadian Solar che installa pannelli in tutto mondo, o ancor meglio per la cinese Jinko Solar: il valore delle azioni si è moltiplicato per 5 volte. Chi preferisce nomi noti, impossibile non citare la Tesla, l’azienda di Elon Musk, specializzata in auto elettriche e in risultati da record.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter