Ecco quali sono le startup più ricche d’Europa

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Termini quali “startup” e “unicorn startup” ormai fanno parte del nostro lessico quotidiano quando si parla di aziende innovative: ne abbiamo più volte parlato anche noi negli articoli più recenti, spiegando, per chi ancora non lo sapesse, che cosa sono le suddette unicorn startup. In breve, sono le startup che superano il valore di 1 miliardo di dollari ed il termine è divenuto noto dopo il 2013.

Poche volte però abbiamo analizzato le unicorn startup più importanti del vecchio continente: in tutto il mondo se ne contano attualmente più di 865. La metà suddivide tra il gli Stati Uniti d’America e Cina. L’altra metà suddivise in modo più o meno equo tra il resto dei continenti, in particolare in Asia, Europa e Medio Oriente.

La maggior parte delle startup unicorn operano nel Fintech, Internet SW e Services, eCommerce, AI, Health e Logistic, in minor parte invece quelle che operano nel Mobile, trasporti, Travel, EdTech, Hardware ecc.

In Europa, attualmente, ci sono più di 70 unicorn startup e queste sono con maggiore capitalizzazione:

  • Stripe: irlandese-americana – società di servizi finanziari e software. 95 MILIARDI
  • Klarna Bank AB: svedese – società di servizi finanziari online (fintech). 45.6 MILIARDI
  • Revolut: inglese – è una società di tecnologia finanziaria che offre servizi bancari. 33 MILIARDI
  • Telegram: inglese-emirati arabi uniti – piattaforma di messaggistica istantanea. 30 MILIARDII
  • Checkout.com: inglese – tecnologia proprietaria per pagamenti online. 15 MILIARDI
  • Northvolt AB: svedese – sviluppatore e produttore di batterie, specializzato nella tecnologia agli ioni di litio per veicoli elettrici . 12 MILIARDI
  • Celonis: tedesca – è una società di elaborazione dati. 11 MILIARDI
  • Talkdesk: portoghese-americanaè un contact center basato su cloud e fornitore di software di intelligenza artificiale. 10 MILIARDI
  • OutSystems: portoghese-americana – fornisce strumenti alle aziende per sviluppare, distribuire e gestire applicazioni aziendali. 9.5 MILIARDI
  • Rapyd: inglese – piattaforma fintech per pagamenti in app. 8.7 MILIARDI

Conosci il resto delle unicorn startup? Sapresti elencarne altre? Scrivici la tua risposta nei commenti!

Fonti: wikipedia, Il Sole 24 ore

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter