Indennita’ covid: scopri se puoi ottenere 2400 euro!

indennità covid
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Non è tutto oro ciò che luccica: seppur si possa iniziare ad intravedere un po’ di luce in fondo al tunnel di questa pandemia da Covid-19, sono ancora tantissimi i problemi economici che attanagliano il nostro paese, soprattutto nelle fasce di età più esposte, quali giovani ed over 50. La situazione lavorativa è ancora in fase di stallo e nonostante vi sia un leggero aumento dei posti di lavoro rispetto al primo trimestre del 2021, sono ancora molti i settori ‘fermi’ ed il numero dei disoccupati rimane alto.

Durante questa situazione pandemica però sono stati emanati diversi decreti legge a favore delle categorie più colpite, in modo da arginare e sostentare chi maggiormente ha sofferto, a livello economico, la chiusura della propria attività o la perdita del proprio lavoro.

Uno di questi è stato il decreto legge del 22 marzo 2021, nello specifico il numero 41, denominato ‘Decreto Sostegni’, il quale poiché si è protratto lo stato di emergenza ha previsto altre misure di sostegno.

Per alcune categorie di lavoratori infatti sarà possibile ottenere un’indennità pari a 2400 euro: qui di seguito elencheremo la lista dei lavoratori a cui è rivolto e quindi potranno richiederlo.

  • stagionali e somministrati dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali
  • intermittenti (si intende lavoratori con contratto a chiamata, a progetto o stagionali);
  • autonomi occasionali;
  • incaricati di vendita a domicilio;
  • subordinati a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori dello spettacolo;
  • Le persone che che hanno già ricevuto l’indennità prevista dal decreto Ristori (articoli 15 e 15-bis, decreto legge 137/2020): ATTENZIONE: in questo caso, la domanda per l’idennità covid verrà già automaticamente inviata e quindi non sarà necessario inviarne una nuova.

Per ogni categoria sopracitata vi sono dei requisiti da possedere per richiedere l’indennità di 2400 euro: per verificare se rientri in tali requisiti, consulta la seguente pagina INPS: https://www.inps.it/prestazioni-servizi/indennita-covid-19-decreto-sostegni-2021. Ricordiamo inoltre che sarà possibile inviare la domanda entro e non oltre il 30 maggio 2021!

Come fare domanda per ricevere l’indennità?

Per farlo è molto semplice ed avviene tutto in forma telematica: bisogna dirigersi sul sito https://www.inps.it ed accedere in MyInps con le proprie credenziali. Ricordiamo che è possibile accedere anche con la propria identità digitale SPID.

Una volta eseguito l’accesso basterà cercare nell’apposita barra di ricerca ‘Indennità Covid-19 (decreto Sostegni 2021)’, selezionare il risultato cercato e cliccare su ‘Accedi al servizio’. A questo punto, basterà seguire il processo di richiesta e compilare con i propri dati anagrafici. Infine, bisognerà attendere il risultato della domanda. Se dovesse andare a buon fine, ti verrà notificato tramite email il risultato oppure potrai consultare l’andamento della richiesta direttamente dalla pagina MyInps nella sezione ‘Esiti’. Se dovessi risultare idoneo, riceverai l’indennità a seconda del metodo di pagamento selezionato: nella fattispecie bonifico o accredito su C.C

In alternativa ricordiamo che è possibile presentare domanda anche telefonicamente attraverso il contact center o mediante gli enti di patronato e/o intermediari dell’Istituto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter