Oval chiude e diventa Etx Capital

oval fallimento
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Oval va in liquidazione e le sue attività saranno integrate con il broker online Etx Capital, società britannica fondata nel 1965 e controllata dal fondo di private equity svizzero Guru Capital.

La start-up fondata dall’ex general manager di Uber, Benedetta Arese Lucini, nel 2017, per proporre un modello innovativo, e una app, di gestione dei risparmi ha al momento oltre 100mila utilizzatori attivi, ma la necessità di maggiore liquidità per sopravvivere ha portato all’accordo con Guru. La lettera agli investitori chiarisce infatti che il cda dell’azienda ha deciso di mettere in sostanza in liquidazione la società, “put the company in admnistration in the interests of creditors” recita il comunicato ufficiale. Oval gestiva l’app totalmente gratuita, ancora disponibile sia per Apple Store che per Play Store, che permette di monitorare le proprie spese e di far risparmiare in modo automatico.

L’idea è che una volta soddisfatti i creditori le attività possano rinascere sotto il marchio Ext, ma resta da capire quale sarà il destino dei piccoli investitori che avevano creduto in Oval. Da qualche anno Ext fa parte del portafoglio del fondo Guru Capital e dentro la società potrebbe finire anche Oval Marketplace, la parte spagnola di Oval. “Queste acquisizioni sono in linea con la missione condivisa da Etx e Oval di rendere una vasta gamma di servizi e prodotti finanziari accessibili e convenienti per tutti – fanno sapere le aziende in una nota congiunta – Questa unione aiuterà ad accelerare la crescita del business e il coinvolgimento dei clienti, supportandoli nell’impostazione di regole intelligenti per definire le abitudini di risparmio e gli obiettivi di investimento, effettuare pagamenti e monitorare le spese, nonché il trading sui mercati finanziari attraverso un’unica app”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter