Tim Cook super bonus da 750 milioni e addio?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

L’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha ricevuto più di cinque milioni di azioni dell’azienda, un super premio arrivato al raggiungimento dei dieci anni di lavoro per Apple. La maggior parte delle azioni sono state subito vendute per la cifra record di 750 milioni di dollari come segnalato dai controlli della Securities and Exchange Commission (SEC). Bonus di questa rilevanza emessi da aziende quotate sono ovviamente sottoposti al controllo delle autorità e per questo motivo conosciamo molti dettagli del premio.

Il pagamento è la conseguenza di un accordo che Cook ha stretto quando ha preso il posto del co-fondatore della “mela” Steve Jobs. Il premio dipendeva dal rendimento delle azioni Apple rispetto alle altre società dell’indice azionario S&P 500.

Secondo quanto riferito da Apple alla Sec, Cook era idoneo a ricevere l’assegno poiché le azioni della società sono aumentate del 191,83% negli ultimi tre anni e del 1200% da quando è diventato amministratore delegato il 24 agosto 2011. Questi risultati hanno portato l’azienda a raggiungere una valutazione di mercato record di quasi 2,5 trilioni di dollari.

L’anno scorso, Cook ha accettato un nuovo pacchetto contributivo che dovrebbe mantenerlo alla testa di Apple almeno fino alla fine del 2026 e che dovrebbe garantirgli, secondo indiscrezioni, oltre un 1 milione di azioni. Tuttavia, secondo Bloomberg, Cook potrebbe decidere di lasciare anche in anticipo, dopo il lancio di una nuova categoria di prodotti che potrebbero essere gli occhiali a realtà aumentata. Secondo molte indiscrezioni, infatti, l’azienda starebbe lavorando a una nuova tecnologia in grado di trasformare in supporti interattivi anche accessori molto piccoli come occhiali con montature di tipo tradizionale.

Secondo il portale di news finanziarie, Cook è quasi sicuro di mantenere la carica di Ceo fino al 2025. Tuttavia, “se volesse prolungare più a lungo, il consiglio di amministrazione di Apple sarebbe più che felice di lasciarglielo fare. Ma ci sono segnali che ciò non sia probabile”. Naturalmente, sottolinea Bloomberg nella newsletter, Cook “potrebbe decidere di rimanere più a lungo (o meno), ma una combinazione di fattori – le azioni che pagheranno nel 2025, il lancio degli occhiali, Cook che già dice che probabilmente non sarà al lavoro per altri 10 anni e la sua età – portano a credere che potrebbe ritirarsi tra il 2025 e il 2028”.

Il report della SEC ha anche rivelato che Cook ha anche donato quasi $10 milioni di azioni Apple in beneficenza, senza specificare il destinatario. Nel 2015, Cook ha detto che avrebbe dato via tutto il suo patrimonio prima di morire ed è noto per aver donato decine di milioni di dollari in beneficenza seguendo le dichiarazioni di molti altri multimilionari come Bill Gates e Warren Buffett.

Attualmente ha un patrimonio netto di circa $ 1,5 miliardi, secondo il Bloomberg Billionaire’s Index.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter